REGOLAMENTO

LA DIREZIONE NON ACCETTERA’ COME GIUSTIFICAZIONE LA NON
CONOSCENZA DEL REGOLAMENTO DEL DOLOMITI ADVENTURE PARK

COMPORTAMENTI NON

Ogni partecipante dichiara:

  • di aver letto il regolamento del parco e le misure di sicurezza contro i rischi inerenti l’attività e di applicarle;
  • di essere pienamente consapevole degli eventuali rischi corsi durante lo svolgimento delle attività proposte;
  • di essere pienamente consapevole che la propria partecipazione è volontaria, come è strettamente volontaria ogni azione compiuta durante lo svolgimento delle attività;
  • di assumersi la responsabilità a titolo personale per le conseguenze che dovessero derivare da suddette azioni, sia civilmente che penalmente;
  • di essere stato informato dei rischi inerenti legati al tipo di attività relativi all’uso delle attrezzature ed equipaggiamento di sicurezza e del grado di difficoltà del tipo di attività;
  • di accedere ai percorsi dopo aver compreso tutte le istruzioni fornite dagli istruttori del Dolomiti Adventure Park e di aver verificato la corretta chiusura dell’imbrago fornito;
  • di essere in buona condizione fisica e mentale, tale da non costituire pericolo in rapporto all’utilizzo dei percorsi, per me e per gli altri ed accetto di parteciparvi;
  • di avere età maggiore o uguale a 18 anni, in caso contrario la dichiarazione sarà compilata dai genitori o un adulto responsabile.

I minori, durante tutto il periodo di permanenza presso il Dolomiti Adventure Park, rimarrà sotto l’esclusiva custodia del genitore/accompagnatore (comunque maggiorenne), con tutti gli obblighi di vigilanza ed attenzione connessi e le responsabilità relative ad eventuali infortuni subiti dal minore o dallo stesso provocati ad altri minori e/o a terzi e cose.
 
La responsabilità sui minori è del genitore o dell’accompagnatore che deve essere maggiorenne, che ne risponde personalmente per tutto il periodo di permanenza. E’ assolutamente vietato lasciare incustoditi i minori. Nell’eventualità che questo accada, il Dolomiti Adventure Park declina ogni responsabilità.
E’ facoltà della Direzione allontanare chi non rispetti il presente regolamento o chi tenga all’interno del Dolomiti Adventure Park un atteggiamento contrario alle norme igieniche o un linguaggio ed un atteggiamento offensivi e/o contrari alla morale, che possano arrecare disagio agli altri ospiti.
Gli accompagnatori sono responsabili del controllo e delle azioni compiute dai bambini che accompagnano, pertanto eventuali danneggiamenti alla struttura o al materiale ludico e non, sono sempre a carico dei responsabili.
Gli accompagnatori hanno l’obbligo di denunciare prima dell’allontanamento dal Dolomiti Adventure Park eventuali danni subiti dal minore.
Gli adulti che accompagnano devono assicurarsi che i bambini usino in modo corretto l’attrezzature e che rispettino le indicazioni fornite.
La Direzione non custodisce i beni personali, pertanto non risponde in caso di smarrimento, furto, danneggiamento o deterioramento di oggetti portati all’interno del Dolomiti Adventure Park.
Eventuali cartelli informativi affissi in bacheca o nei locali del Dolomiti Adventure Park, costituiscono parte integrante del presente regolamento.
La Direzione può variare in qualsiasi momento gli orari di accesso al Parco Avventura ed i giorni di chiusura, senza ritenersi obbligata a dare alcuna spiegazione.
La Direzione non risponde in caso di interruzione del servizio dovuto a cause non dipendenti della propria volontà (eventi naturali o altro). Pertanto, nessun rimborso né risarcimento verrà riconosciuto.

All’interno del Parco Avventura è assolutamente VIETATO FUMARE.

L’accesso al Parco Avventura presuppone l’accettazione del regolamento in ogni sua parte che può essere modificato dalla Direzione mediante avvisi affissi nei locali del Parco Avventura.

Regolamento, utilizzo dell’attrezzatura, modulo di adesione e informativa privacy

Scarica le norme igieniche e di sicurezza straordinarie.

Informativa privacy

Informativa clienti

Documento di informativa privacy (privacy policy sito)

Progressione

agganciarsi fin da subito ai cavi o ai ganci segnalati di rosso con entrambi i moschettoni

quando non è possibile proseguire effettuare il cambio dei moschettoni: una mano va mantenuta sul nuovo segno rosso e l’altra effettua il cambio spostando un moschettone alla volta.

Fondamentale mantenere un moschettone agganciato per tutta la fase di cambio.

Gli ostacoli vanno superati uno alla volta, sulle pedane possono sostare due persone.

Sul cavo di colore blu si aggancia primariamente la carrucola, i moschettoni vanno attaccati davanti e dietro alla stessa.

La scivolata con carrucola si affronta con le mani sopra la stessa, sedendosi sull’imbrago. All’arrivo il colpo va attutito con i piedi in posizione avanzata. Ci si porta in pedana sfruttando le corde disposte all’arrivo. Evitare di toccare direttamente il cavo delle carrucole.

Spostare prima i moschettoni, sganciare quindi la carrucola e riporla nel porta attrezzi. Proseguire con le stesse modalità.

Durante l’intera attività rimanere sempre in sicurezza, cioè con almeno un moschettone agganciato ai supporti rossi.